Lipofilling regione orbitaria

L'intervento si propone di eliminare le cosiddette "occhiaie" mediante l'autotrapianto del proprio grasso nella regione delle palpebre inferiori e dello zigomo. Il tessuto che normalmente copre la regione al di sotto della palpebra inferiore con il tempo, o per motivi costituzionali, scivola verso il basso e causa la comparsa di solchi, spesso profondi, al di sotto della palpebra che, per un gioco di ombre, appare come la cosiddetta "occhiaia". Con questo intervento si esegue un vero e proprio "camouflage" che nasconde i segni dell'invecchiamento e toglie allo sguardo quel fastidioso aspetto "stanco" tipico delle persone con le occhiaie. L'intervento non lascia cicatrici visibili. Si può associare, se necessario, ad una blefaroplastica per completare il trattamento.

L'intervento si può eseguire con una semplice sedazione e richiede un ricovero in Day Hospital.

Sfatiamo i luoghi comuni.

Il lipofilling mi gonfia la faccia. Falso. Tutto dipende dalla quantità di grasso che viene trapiantata. In questo intervento basta una piccola quantità di grasso, quella cioè sufficiente a mascherare il bordo inferiore dell'orbita la cui visibilità è responsabile dell'"occhiaia". Non è necessario aumentare lo zigomo, cosa che naturalmente può essere fatta se richiesto, ma basta dare un minimo di sostegno che aiuta a mantenere il risultato nel tempo. Il risultato è che si appare più riposati e freschi senza cambiare assolutamente i tratti somatici.