Blefaroplastica

L'intervento di blefaroplastica si propone di asportare quell'eccesso di cute delle palpebre superiori e/o inferiori spesso responsabile di uno sguardo "spento" o che rende difficile, per le donne, applicare l'ombretto. Durante lo stesso intervento, se presenti, possono essere asportate anche le cosiddette "borse" che danno all'occhio uno sguardo "sempre stanco". Viene spesso associato al Lipofilling della regione periorbitaria che serve soprattutto a ridurre le "occhiaie".

Lo si può eseguire in anestesia locale o con sedazione e generalmente richiede un semplice "day hospital".

Sfatiamo i luoghi comuni:

La blefaroplastica cambia lo sguardo. Falso. Il semplice intervento di blefaroplastica non cambia assolutamente la forma dell'occhio a meno che questo non venga espressamente richiesto dal paziente: in questo caso l'intervento indicato si definisce Cantopessi o Cantoplastica e serve a modificare il "taglio" degli occhi.

La blefaroplastica elimina le zampe di gallina. Falso. L'intervento di blefaroplastica non modifica le piccole rughe ai lati degli occhi. Per eliminare le "zampe di gallina" si utilizzano le iniezioni di tossina botulinica (Botox).